Mineralogramma

[vc_row][vc_column][vc_custom_heading text=”Mineralogramma” font_container=”tag:h2|text_align:center” use_theme_fonts=”yes” enable_underline_wrap=””][vc_custom_heading text=”Analisi minerale e tessutale del capello” font_container=”tag:h3|text_align:center” use_theme_fonts=”yes” enable_underline_wrap=””][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

Il mineralogramma è l’analisi qualitativa e quantitativa dei minerali contenuti nel capello che permette di monitorare la presenza dei minerali nutrizionali (quelli con una funzione fisiologica nota) e tossici  nell’organismo.

L’utilizzo di un campione di tessuto biologico ad alta densità di assorbimento, come i capelli e i peli ascellari e pubici, permette di identificare sostanze presenti a bassissime concentrazioni e non rilevabili in altri campioni corporei.

La tecnologia di analisi utilizzata – la metodica ICP-MS a costanza di massa – permette di ottenere una lettura reale dei dati e risultati attendibili fino a una parte per miliardo. Si ottengono così una rilevazione precisa e affidabile degli elementi tossici e dei minerali traccia. Il mineralogramma è in grado di segnalare eccessi o carenze di minerali e sostanze tossiche e può anche indicare o confermare possibili patologie, dimostrandosi un valido alleato del medico curante.

Il mineralogramma è particolarmente significativo quando è praticato periodicamente in modo da fornire un monitoraggio sistematico del profilo minerale dell’organismo. Salvo diversa indicazione del medico curante, l’intervallo consigliato per ripete l’esame è di 12/18 mesi.

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”8808″ img_size=”full” alignment=”center”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]

Norme generali per il prelievo dei capelli

I capelli vanno prelevati in punti diversi dell’area della nuca e delle tempie, vicino al cuoio capelluto. È possibile usare anche peli ascellari o pubici, in questo caso è necessario segnalarlo nello spazio apposito della scheda. Il prelievo deve essere fatto con forbici di acciaio inox.

È importante non mescolare i tessuti piliferi derivanti da  differenti parti del corpo. La parte utile del capello è circa 3 centimetri a partire dalla radice. La parte eccedente deve essere eliminata.

La quantità necessaria è di circa 0,5 grammi, pari a circa un cucchiaio da tavola raso. I campioni che non raggiungono questa quantità non permettono l’esecuzione dell’esame. La scheda deve essere compilata in ogni sua parte.

[/vc_column_text][vc_cta h2=”Richiedi informazioni” add_button=”right” btn_title=”Contatti” btn_color=”sky” btn_link=”url:%2Fcontatti-farmacia-lugano%2F|||”][/vc_cta][/vc_column][/vc_row]

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Non perderti le offerte dei nostri prodotti

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - CHF 0,00
it Italiano
X